L' Ecobonus accelera con l' OK del governo alle assemblee condominiali

Scritto il news

Sblocco delle assemblee fondamentale per l’ecobonus

Lo sblocco delle assemblee in presenza è un provvedimento fondamentale in condominio per dare il via al super ecobonus, dedicato anche ai condomini. I tempi per cui l’agevolazione fiscale avrà vigore sono infatti molto stretti (dal 1° luglio prossimo, data in cui nessuno sarà in grado di iniziare i lavori, al 31 dicembre 2021): si parla della possibilità di proroghe e le novità potrebbero arrivare dalla conversione parlamentare, ma è del tutto evidente che i tempi stretti previsti dal decreto rilancio nascono dalla difficoltà di trovare le compatibilità finanziarie.

 

L’approvazione dei lavori per il super ecobonus

Per approvare i lavori del super ecobonus è necessario innanzitutto che, come per qualsiasi altra assemblea condominiale, siano stati convocati tutti i condòmini (nel caso di immobile con più proprietari è sufficiente far pervenire a convocazione a uno di loro); in seconda convocazione (di norma la prima va deserta) devono essere presenti di persona o per delega i rappresentanti di almeno un terzo dei millesimi. Per l’approvazione dei lavori ci sono due ipotesi: se la delibera avviene sulla base di una diagnosi energetica effettuata da un tecnico abilitato la maggioranza è quella degli intervenuti che rappresentino almeno un terzo dei millesimi, se non c’è la diagnosi servono invece oltre alla maggioranza degli intervenuti almeno 500 millesimi.
Nonostante le apparenze non sono maggioranze facilissime da ottenersi perché si tratta di lavori onerosi e non tutti hanno l’interesse o la possibilità di pagare subito le spese aspettando il rimborso quinquennale delle tasse, senza contare che si potrebbe essere in una situazione di incapienza fiscale (tasse pagate in un anno inferiori alle detrazioni in teoria ottenibili) e quindi perdere in tutto o in parte il beneficio. Per cui è sempre opportuno che l’amministratore o i condòmini che propongono i lavorio assieme ai preventivi prospettino le eventuali soluzioni per la cessione del credito.

 

"da Il Corriere della Sera"

Articoli Recenti